Come Svuotare la Cache del DNS in Windows

28 Marzo 2021 0 di admin

Molti client DNS immagazzinano temporaneamente i nomi dei siti che sono stati visitati di recente.

Questo processo velocizza la risoluzione dei nomi quando vengono fatte ricerche multiple sullo stesso indirizzo, come accade quando si naviga per il web.

Quindi se per esempio si sta visitando Google o Yahoo o altri siti per la seconda volta, il client DNS ha già la mappatura del nome del dominio.
Può capitare che una non corretta registrazione DNS venga messa in cache, e quindi si rende necessario aspettare che la cache del DNS si riaggiorni automaticamente (solitamente in 24 ore), oppure eseguire l’operazione di FLUSH DNS. (svuotare la cache del DNS, cancellare la cache del DNS).

Cancellare la cache DNS in Windows (Windows Flush DNS)
Aprire il prompt dei comandi di windows dal menu Avvio –> Accessori –> Prompt dei comandi.
Oppure premere il pulsante “Windows + r” (il pulsante che sulla tastiera si trova tra Ctrl e Alt) e digitare “cmd”, quindi premere invio.

A questo punto, digitare nel prompt dei comandi
ipconfig /flushdns

Questo comando cancella completamente la cache del DNS, comprese le informazioni non corrette memorizzate.